Tra i bonus e le agevolazioni messe in campo dal governo c’è il bonus edilizi. Naturalmente tutto può evolvere e modificarsi in positivo e negativo, abbiano potuto vedere cosa è accaduto al superbonus, ma almeno per il momento il Bonus ristrutturazioni al 50% è stato confermato. Tale bonus consente di recuperare con credito d’imposta o sconto in fattura la metà della spesa per i lavori di manutenzione straordinaria e ordinaria, restauro, ristrutturazioni e altre cose. L’agevolazione proseguirà anche dopo il 2024 ma al 36%.

Anche il Bonus mobili e grandi elettrodomestici viene confermato nel prossimo biennio 2023-2024 con una percentuale più bassa il prossimo e sarà valido per tutti quelli che acquistano mobili o grandi elettrodomestici entro la fine del 2024 di classe energetica elevata.

Ed infine nche il Bonus barriere architettoniche viene confermato, ma si passa dal 75% al 50%. C’è da dire che nel corso degli anni sono diverse le agevolazioni che sono state previste per chi vuole restaurare, ristrutturare per consentire e rendere più comoda la vita delle persone disabili con lo scopo di garantirgli maggiore autonomia. Ad esempio rientrano nell’agevolazione le spese sostenute per ascensori e montacarichi, per elevatori esterni se la spesa è sostenuta nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2019

Alessandro Cavernicoli

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00