La Gazzetta ufficiale l’Inail ha pubblicato avviso pubblico per interventi di sostegno alla diffusione della cultura della salute e sicurezza, mettendo a disposizione quattro milioni di euro per la realizzazione di una campagna nazionale per informazioni  di prevenzione, per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza dove si lavora 

Con particolare riferimento all’individuazione, alla valutazione e al controllo dei rischi, potranno partecipare i datori di lavoro, i dirigenti, i lavoratori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza sia a livello aziendale, ma anche territoriale e i medici competenti. Ci sono diverse tipologie di interventi sulla base di studi, ricerche, evidenze pubbliche, dati statistici su infortuni e malattie professionali, che vanno dalla sensibilizzazione sui rischi negli ambienti di lavoro. Il bando, in pratica riguarda gli ambienti sospetti di inquinamento, le attività di manutenzione, che interessano numerosi settori, gli infortuni su strada.

Nel dettaglio, tali fondi sono per le organizzazioni nazionali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, gli enti di patronato nazionali e quelli costituiti dalle confederazioni e associazioni che operano esclusivamente nelle Province autonome di Trento e Bolzano, che potranno partecipare al bando singolarmente o in aggregazione e, aspetto importante, per tutti quelli che volessero partecipare, non si potrà presentare più di una domanda. A ogni progetto ammesso al finanziamento sarà riconosciuto un contributo, variabile a seconda dei partecipanti e delle ore, che comunque va trai 18 mila fino ad un massimo di 500 mila euro, ad eccezione delle iniziative promosse dai patronati che operano nelle province autonome di Trento e di Bolzano, per le quali l’importo minimo è di 30 mila euro, che saranno assegnati fino a esaurimento delle risorse disponibili, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Il bando prevede anche che ciascun progetto sia composto da un insieme di singole iniziative regionali, anche diverse tra loro, sviluppate in almeno sei regioni, attuate sia in presenza sia in remoto e destinate ad almeno 50 partecipanti, ma con una durata minima di quattro ore.

Per partecipare si dovrà presentare la domanda, con tutte le autodichiarazioni richieste, sul sito dell’Inail tramite Spid per favorire la più ampia partecipazione al bando. Le date di apertura e chiusura  saranno pubblicate sul portale istituzionale entro il prossimo 30 aprile.

Tiziana Scotti

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00