Con le ultime restrizioni di questi giorni, su tutte, dobbiamo indossare le mascherine obbligatoriamente nei luoghi chiusi e in presenza di assembramenti. In sé, non c’è difficoltà e indossarla non dovrebbe costituire un problema.

Ma purtroppo non è così, e non parlo di chi indossa gli occhiali che, spesso, dopo un po' si appannano e quindi, quando si guida, ad esempio, potrebbe essere dannoso, ma il fatto di indossare per diverse ore o anche tutto il giorno una mascherina può essere molto complicato per alcune categorie di persone. Ebbene, per tutte quelle persone che hanno patologie che presentano difficoltà respiratorie o diverse gravi disabilità, come le persone su sedie a rotelle o quelle che si spostano con un deambulatore, non sono costrette ad usare la mascherina.

Per fortuna, in questo, c’è una sorta di buon senso che prevale e proprio tutte queste persone sono esentate dall’indossare la mascherina sempre, sia quando si trovano in luoghi chiusi, ma anche aperti. Il buon senso, ovviamente, dovrebbe essere da parte di tutti: della persona disabile che non deve in ogni caso escluderla, ma anche di tutte quelle altre persone che, trovandosi a contatto con la persona disabile, non debbano accusare o avere scene d’isterismo qualora non venga indossata la mascherina: basta, in quel caso, stare a distanza ed evitare contatti. Dev’essere chiaro per tutti che ognuno deve proteggere sé stesso e gli altri. Invece, per tutti gli altri la mascherina, al momento, è il mezzo principale e fondamentale per difendersi da questo virus e pertanto dev’essere indossata, accompagnatori e assistenti compresi.

Ma, stando al decreto stabilito qualche giorno fa, non sono solo quelle categorie citate sopra, ma chi è esentato ad indossare le mascherine sono tutte quelle persone che hanno una disabilità o patologia neurologica che non è compatibile con l’uso della mascherina e, più in generale, si legge che sono esonerati “tutti quei soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità”. Oltre a queste persone, per cronaca, sono esonerate anche tutte quelle persone che praticano attività sportive in quel momento e che, ovviamente, prima e dopo devono indossarla e tutti i bambini che hanno meno di 6 anni. Tutte queste persone, qualora si trovassero non da sole, dovranno mantenere però la distanza di sicurezza che tutti sappiamo quale sia, oramai da mesi.

È importante, infine, ricordare che chiunque, al di fuori di queste casistiche, venga trovato, anche da solo, senza mascherina, rischia una multa che va da 400, fino a 1.000 euro. Per chi sta bene, in fondo, indossare la mascherina non dà chissà quali complicazioni, pertanto, basta indossarla senza trovare scuse.

Alessandro Cavernicoli

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00