E' giusto che tutti ricevano un'istruzione e un'educazione...anche i disabili. Importante è che l'alunno invalido venga tutelato e aiutato nelle scuole non solo ad apprendere ma anche ad interagire. Prima di tutto questii ha bisogno della cosiddetta "certificazione di disabilità". Questo è il primo passo che permette di ottenere alcune misure di sostegno e di integrazione. il MIUR mette in atto varie misure di accompagnamento per favorire l'integrazione. Tutto questo però non basta. La collaborazione serve anche da parte degli studenti che devono far sentire il loro compagno uno di loro, senza escluderlo o prenderlo in giro. La vera integrazione può avvenire solo così e cioè grazie all'aiuto dei compagni, che potranno renderlo così sereno e a proprio agio. Uno studente più sereno è maggiormente in grado di abbattere così tutte le barriere anche quelle che la società per ignoranza ha imposto. Ciò lo aiuterebbe anche a rendere meglio dal punto di vista scolastico. Sta poi al dirigente la responsabilità di vigilare sull'attuazione di questi provvedimenti e sulla serenità e concordia di tutti gli studenti con o meno difficoltà.

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00