Il primo strumento che i disabili e i loro accompagnatori devono segnalare è la Carta Blu, che è destinata alla persona con disabilità. Nonostante la sfortuna con cui sono costretti a vivere godono di alcune agevolazioni nella vita quotidiana che coinvolgono anche l'accompagnatore. Anche per viaggiare sul treno, ad esempio, sono previsti sconti e aiuti. La Carta Blu è rilasciata sia nelle biglietterie delle stazioni ferroviarie e sia negli uffici assistenza. Dura cinque anni e permette all'accompagnatore di viaggiare gratis. In caso di smarrimento della carta sia per il disabile che per il suo assistente è possibile ottenere gratuitamente un duplicato, solo se la richiesta è affiancata da una denuncia scritta presentata allautorità della polizia. Le stazioni ferroviarie mettono poi a disposizione un servizio di assistenza per i non udenti o con disabilità uditive, per i non vedenti o anche per chi si muove su sedia a rotelle. Quasi tutti i treni in Italia mettono a disposizione una carrozza con posti attrezzati per il trasporto di due passeggeri su sedia a rotelle olre a due accompagnatori. A bordo treno oltre al biglietto da viaggio è necessario esibire un documento di riconoscimento sia del titolare che dell'accompagnatore. Si tratta di agevolazioni e diritti che spettano ai disabili e non solo per un fattore economico, ma è giusto che egli goda di assistenza e viaggi in assoluta tranquillità.

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00