La disfagia è la difficoltà che si riscontra nel deglutire sia i solidi che i liquidi.  Essa è legata soprasttutto a malattie neurologiche come ictus, Parkinson, traumi alla testa, paralisi o ancora altro. Sintomi di disfagia sono la tosse durante o dopo la deglutizione, senso di soffocamento e rigurgito. Si consiglia di prestare attenzione alla postura mentre si deglutisce: la posizione corretta è collo ben allungato e mento verso il petto. Un'altra soluzione sarebbe quella di ricorrere a polveri addensanti da aggiungere a liquidi sia caldi che freddi per formare una consistenza come quella del budino. Per quanto riguarda i solidi invece è consigliabile frullare e passare gli alimenti ed evitare cibi appiccicosi che possano attaccarsi al palato. Salse come la maionese, il ketchup o la besciamella possono rendere il pasto più facile. Questa difficoltà può avere delle ripercussioni sociali, poichè molte volte il paziente magari preferisce ,mangiare da solo piuttosto che in compagnia per evitare di mandare in allarme gli altri oppure per imbarazzo. Basta comunque applicare il più possibile questi piccoli escamotage e accortezze per fare in modo che il paziente possa vivere una vita il più normale possibile.

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00