Con dei nuovi esperimenti sono riusciti a far sviluppare embrioni di topo su uteri artificiali.

E' evidente che con questa nuova scoperta è possibile procreare in qualsiasi modo, a questo punto se si vuole procreare non c'è bisogno necessariamente dell'utero materno.

Questa assurda e inconcepibile "creazione di laboratorio" scavalca anche la fecondazione assistita, in quanto sino ad adesso si è utilizzato l'utero materno, ma con una sperma "estraneo" prelevato  anche da apposite banche dati. Giustamente quando nasce il bambino\a ti chiederà chi è il padre, io personalmente, non saprei spiegare il gesto che ho compiuto per far nascere il bambino\a.

Ancora più grave e abominevole è il caso di recente scoperta, degli embrioni che si sviluppano su uteri artificiali.

E' probabile di questo passo, purtroppo, che tra una decina d'anni sarà possibile inserire lo sperma in una macchina e ti verrà al mondo il feto. Tutto ciò, significherebbe l'inizio dell'estinzione della razza umana, se l'evoluzione da laboratorio dovesse arrivare veramente a questo punto l'essere umano merita vivamente l'estinzione.

Purtroppo non dobbiamo meravigliarci così tanto, in quanto quello che potrebbe accadere con gli esseri umani accade già da alcuni anni con le galline.

E' giusto sapere che oramai la famosa ciocca (gallina che cova) non esiste più in quanto tutti i pulcini nati negli ultimi decenni sono nati tutti in laboratorio. Riescono con la gradazione dell'incubatrice a decidere se deve nascere la gallina o il gallo. Tutto ciò avviene in maniera totalmente artificiale infatti oramai raramente si riesce a trovare una ciocca, perché essendo stata creata in laboratorio non ha più l'istinto naturale di covare.

Se tutto ciò avviene già con il pollame è chiaro che in breve tempo accadrà anche con gli esseri umani, questo nuovo esperimento sui topi ne è la prova.

Personalmente, sono schifato e amareggiato al solo pensiero di che cosa troveranno quando nasceranno i nostri nipoti e pronipoti. A questo punto mi pongo la fatidica domanda: in che modo nasceranno?

Auspico vivamente che i miei giorni finiscano prima che si concretizzi tutto questo, ma essendo un amante della sociologia mi chiedo perché arrivare sino a questo punto? Perché non dobbiamo far fare il suo corso alla natura? Per le galline è un'esigenza prettamente economica voluta dall'uomo, ma per l'essere umano che cosa è? Ahimè, purtroppo, non so dare una risposta a quest'ultima domanda e questo mi conferma che l'essere umano si sta incanalando verso l'autodistruzione.

P. S. foto libera

Nele Vernuccio

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00