Spessp quando parliamo di lavoro tendiamo a dimenticare e soprattutto a non considerare chi si occupa  della casa. E' questo un lavoro vero e proprio in quanto per tenere bene la propria casa si impiega del tempo e ce ne rendiamo conto quando dobbiamo pulire o sistemare determinate cose.  Ma oltre ad essere sottovalutato, tutti quelli che si adoperano nel lavoro di casalinghisono anche spesso esposti a particolari pericoli determinati non solo dagli altri, ma anche dalla persona stessa che, spesso, a causa della ripetitività delle azioni quotidiane può abbassare la soglia di attenzione e pertanto aumentare la possibilità che si verifichino incidenti che possono anche avere gravi conseguenze. E sono moltissimi gli incidenti che si verificano nelle abitazioni, incidenti spesso anche mollto gravi e nocivi. 

Per questo motivo, dopo il successo dell'edizione precedente, l’Inail ha deciso di lanciare la seconda edizione di #Perunavoltapensoame, una campagna di prevenzione degli incidenti tra le mura di casa, che va a coincidere temporalmente col rinnovo per il 2022 dell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici entro il 31 gennaio. 

L'Inail fa sapere e ricorda che sono tenuti ad assicurarsi tutti coloro che hanno un’età compresa tra i 18 e i 67 anni e che si occupano dei lavori in casa.con un pagamento di 24 euro, ad eccezione di quanti hanno un reddito personale complessivo lordo fino a 4.648,11 euro annui, o fa parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo lordo non supera i 9.296,22 euro annui.

Attraverso questa campagna si sta cercando di promuovere yn’efficace opera di divulgazione per creare quella consapevolezza sui rischi e su quali comportamenti assumere per prevenirli, perchè purtroppo, come dicevo prima, bisogna fare ancora molto per fare in modo che la cura della casa venga considerata un’attività al pari di quelle svolte negli altri posti lavorativi e quindi una valenza paritaria con tutti gli altri lavori. Pertanto, proprio campagne come queste possono svolgere un ruolo fondamentale per informare sulla prevenzione dei rischi e far conoscere le tutele offerte dall’assicurazione obbligatoria. 

C'è da dire poi, anche grazie al supporto tecnologico che oggi vengono messi in piedi numerose applicazioni che possono aiutare, ad esempio controllando la propria casa e quindi intervenendo tempestivamente se accade un qualsiasi problema e a questo, a questa evoluzione tecnologica, c'è da dire che proprio dal 2021, complice anche la pendemia e quindi un'attenzione ad evitare gli assembramenti, per tutti gli iscritti all’assicurazione Inail sono stati avviati alcuni corsi di formazione e altri saranno promossi anche quest'anno

Pertanto, intanto, aderite alla campagna #Perunavoltapensoame, ma soprattutto andate sul sito ufficiale dell'Inail e informatevi quando verranno fatti eventuali altri corsi su questa importante tematica.

Alessandro Cavernicoli

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00