Il 1 maggio è la festa dedicata ai lavoratori. Questa data ha alle spalle infinite battaglie per ottenere più diritti per i lavoratori.

In questo mio scritto voglio soffermarmi sul diritto al lavoro per le persone con disabilità.

Con la legge n. 68 del 12 marzo 1999 è stata istituita la "categoria propretta", ove le persone con disabilità sono iscritte tramite l'ufficio di collocamento del proprio Comune. In questa categoria hanno diritto all'accesso le persone con disabilità pari o superiore al 46%.

Dal 1 gennaio 2018, tutte le aziende che hanno un minimo di 15 dipendenti nell'azienda, hanno l'obbligo di assumere un dipendente dalla categoria protetta. Quest'obbligo legislativo è un'ottima cosa, in quanto dà più opportunità d'impiego alle persone con disabilità.

Anche ciò è un incremento dei nostri diritti, la società in questo modo mette in prima linea chi è nelle nostre condizioni.

Quest'anno il 1 maggio ha un'ulteriore importanza, in quanto come sappiamo in quest'ultimo anno per il coronavirus molte aziende, in particolare nei settori della ristorazione e dello spettacolo sono stati costretti ad una chiusura "forzata" con una consequenziale crisi.

IL LAVORO DEVE ESSERE UN DIRITTO PER TUTTI!

P. S. FOTO LIBERA

Nele Vernuccio

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00