Il lavoro è indubbiamente un qualcosa di importante perché rende autonome le persone, crea una certa forma di riscatto soprattutto per chi ha determinate difficoltà e consentire di creare nuovi e fondamentali rapporti interpersonali. E quando qualcuno riesce a inventarsi o a crearsi un lavoro è sempre da lodare e quindi condividere, indipendentemente se sia disabile o meno.

E quindi nello specifico, nella regione Lombardia ed esattamente nella città di Como ha aperto da qualche giorno  ed esattamente mercoledì 18 maggio di quest’anno “IL PANE DI SANDRO”, una nuova panetteria sita in via Carso 67-69, aperta dalle ore 7.30 alle 18 e la domenica dalle 7.30 alle 13 ed interamente gestita da ragazzi disabili e giovani cosiddetti fragili che sono appartenenti dell’associazione Cometa, col sostegno poi anche della Fondazione San Zeno.

L’aspetto importante è che è possibile anche acquistare il pane e dolci e prodotti simili realizzati nei laboratori dagli stessi ragazzi dell’associazione Cometa.

Come dicevo all’inizio, questa nuova opportunità lavorativa è un aspetto e un’occasione fondamentale, perché va a favorire l’integrazione sociale e lavorativa di ragazzi, indipendentemente dalle difficoltà e ai problemi personali di ciascuno in un periodo difficile  e particolare che in parte abbiamo superato, ma non del tutto e che merita un plauso maggiore perché tutto questo naturalmente è iniziato durante il lockdown e quindi con tutte le difficoltà che si sono generate successivamente. 

In loro, è sempre stato vivo il desiderio di ripartire per superare le avversità ed avere quindi un riscatto sociale, come per fortuna per loro è avvenuto.

Tiziana Scotti

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00