Il progetto Amazoom, da non confondere con il noto sito di vendita online, sostiene le famiglie dei ragazzi con disabilità a 360 gradi.

Si tratta di un progetto importante soprattutto in questi ultimi due anni, in quanto a causa della pandemiasi molte persone si sono trovate sole, pertanta è stato ed è importante offrire un aiuto dedicato soprattutto ai bambini e ai genitori grazie ad esperti professionali pronti a dare aiuti. 

Questo progetto si basa mediante un percorso nel quale, innanzitutto, c'è una prima visita da parte di un medico neuropsichiatra, in presenza ovviamente dei genitori, con il loro bambino, per valutare il bisogno e l’analisi dei sintomi. Dopo la valutazione con la famiglia, si struttura allora un percorso di presa in carico. Le visite, naturalmente, vista la particolare situazione che viviamo, possono essere svolte anche a distanza, tramite collegamento on line.

Il progetto vuole aiutare in particolare tutti quei bambini che sono nella fascia di età che va da 0 a 3 anni, nati durante la pandemia quindi e che hanno sperimentato dal momento della nascita una nuova modalità di relazioni sociali e affettive, impossibilitati ad avere un contatto diretto e spesso solo con la propria famiglia ristretta, ad esempio niente nonni, a causa proprio di quelle che sono state le restrizioni dovute alla pandemia da coronavirus.

Alessandro Cavernicoli

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00