Apprendo che in Austria è stata approvata la legge sul fine vita assistito. Una legge giusta e doverosa per chi soffre sapendo che non ha alternativa alla sofferenza. Inoltre l'approvazione di questa legge fortifica ancora di più il concetto di democrazia, in quanto dà a tutti gli effetti la libertà di scelta sulla propria vita al cittadino. 

La "forza" di uno Stato si capisce anche da queste cose poiché con questa approvazione l'Austria è diventato a tutti gli effetti uno Stato ove prevale a pieno la libertà. 

A mio avviso, la cosa più importante è la libertà di scelta in totale libertà della propria vita, ognuno giustamente può dare tutti i consigli che vuole, ma devi essere tu che devi poter scegliere liberamente della tua vita. 

L'Italia ancora una volta nega dei diritti sacrosanti alla popolazione, non dobbiamo dimenticare la mancata approvazione di due leggi importantissime riguardanti i diritti: La legge Zan che permetterebbe ai partner dello stesso sesso di aver riconosciuti a pieno i propri diritti (sono contrario all'adozione dei bambini, ma è un argomento che non voglio affrontare in questo scritto).

Un altro diritto sacrosanto è il diritto al fine vita assistito. 

Io mi reputo fortunato in quanto, sino ad oggi, malgrado la mia condizione fisica non ho provato cosa significa il dolore atroce, ma mi immedesimo perfettamente in chi purtroppo è costretto a subire sofferenze atroci, con l'aggravante che è consapevole che non vi è un minimo spiraglio di miglioramento, pertanto deve continuare a soffrire poiché lo Stato in cui vive non gli permette di poter scegliere liberamente sulla continuazione o meno della propria vita. 

Tutto ciò non riesco ad accettarlo e mi vergogno da cittadino italiano perché nel mio Stato (che amo) non ci sia la libertà di scelta sulla propria vita. 

Giorgio Gaber cantava "io non mi sento italiano ma per fortuna e purtroppo lo sono ", Gaber aveva pienamente ragione in quanto viviamo in uno degli Stati più ricchi del mondo a livello storico e culturale, ma ancora molto indietro in merito a dei diritti molto importanti. 

Ricordiamoci che uno Stato è veramente libero quando hai la possibilità di scegliere liberamente sulla tua vita!

Nele Vernuccio 

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00