Il progetto EU Disability Card, che trae origine dalla Strategia dell’Unione Europea 2010-2020 in materia di disabilità. Nato per agevolare la vita delle persone disabili e non autosufficienti. Del progetto se ne occuperà l’INPS, che invierà una comunicazione, appena la possibilità di procedere con le domande sarà messa a disposizione. L’obiettivo è garantire la piena inclusione delle persone con disabilità nella vita sociale e culturale delle comunità, finalizzato all’introduzione di una tessera che permetta l’accesso alle persone con disabilità a una serie di servizi gratuiti o a costo ridotto in materia di trasporti, cultura e tempo libero sul territorio nazionale in regime di reciprocità con gli altri Paesi della UE, dovrebbe essere uguale in tutti i Paesi aderenti e rilasciata sulla base di criteri omogenei. Partecipano al progetto 8 paesi dell’Unione: Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Malta, Slovenia, Romania e, naturalmente, Italia. L’elenco dei servizi e delle agevolazioni non è ancora disponibile e bisognerà attendere per avere una lista più dettagliata. La carta avrà una durata di 10 anni e potrà essere rinnovata. Inoltre, presentando la Disability Card, i cittadini saranno esonerati dal mostrare altre certificazioni che testimonino l’appartenenza alle categorie disabili ammesse. In questo modo, si otterrà anche uno snellimento della burocrazia e dell’accesso a luoghi e servizi. La carta avrà un codice QR da presentare con la propria tessera sanitaria e il documento d’identità, così da poter accedere ai servizi e agli sconti. La consegna è affidata ad un gestore esterno, che consegnerà la cara entro 60 giorni dalla richiesta, presso l’indirizzo di riferimento. Una carta digitale che mira alla sburocratizzazione e permette di attestare l’invalidità senza avere più faldoni di carta con sé. La carta consentirà inoltre, di accedere a tutti i servizi che nel tempo, attraverso protocolli di intesa e accordi, verranno messi a disposizione. Dal 2022, sarà possibile richiedere i documenti direttamente sul sito dell’Istituto con una procedura molto semplice in una sezione dedicata. Secondo il presidente dell’INPS, con questa tessera, si potrà accedere a tutti i servizi che 4 milioni di donne e uomini con disabilità hanno il diritto di ottenere. 

Piero D.M.

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00