Le cellule stamoinali sono state iniettate nelle orecchie di 18 gerbilli che con l'aiuto di un farmaco erano diventati completamente sordi. In 10 settimane circa due terzi  degli animali avevano recuperato il 46 % dell'udito. Mai in precedenza le cellule staminali erano state iniettate su un modello animale. Secondo i ricercatori è quindi la prova che l'udito può essere corretto attraverso di esse. Prima che questo risultato possa essere usato per curare la sordità degli essere umani ci vorrà altro tempo e altro lavoro, probabilmente anni. Sarebbe un grandissimo traguardo per i non udenti che riuscirebbero anche a sostenere una normale conversazione. Il supporto della rocerca sta diventando fondamentale e tutto questo serve  a poter dare speranza per il futuro a persone che purtroppo non riescono a sentire nemmeno con gli impianti.

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00