A quanto pare quando si dorme per lungo tempo meno di cinque ore si rischia di sviluppare una depressione. Secondo una ricerca pubblicata su Translational Psychiatry la mancanza di riposo notturno sembrerebbe anticipare l'insorgere di depressione. Sapete la storia dell'uovo e della gallina? Quale nasca prima è un mistero. Nasce prima la depressione o la mancanza di sonno? La ricercatrice Hamilton con i suoi colleghi hanno scoperto che le persone che mostravano una più accentuata predisposizione genetica al poco sonno, erano anche più inclini a sviluppare i sintomi della depressione. Non è però vero il contrario, cioè le persone geneticamente predisposte alla depressione, non hanno le carte in regola per dormire troppo poco in futuro. Allo stesso modo la depressione porta con sè disturbi del sonno. Anche dormire  troppo a lungo rischia di sviluppare in seguito lo stesso sintomo. Hamiilton, però, precisa che lo studio va letto come una conferma dell'importanza del riposo per la salute mentale. Il consiglio della studiosa è quello di non lasciarsi abbattere dalla genetica. Lei stessa dice che si può essere geneticamente predisposti a questo o a quell'altro, ma che non bisogna arrendersi ma agire per mitigare il rischio. Questi studi hanno comunque provato che tra queste due un legame, se pur complesso, ci sta. Ovviamente la qualità della nostra vita: il fumo, l'attività fisica e il lavoro determinano il nostro riposo.

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00