Con la pandemia, i contagi e quindi tutte le numerose restrizioni che abbiamo e che stiamo subendo da due anni, molte aziende e negozi hanno cominciato a sviluppare il loro lavoro e commercio mediante l’utilizzo di un sito su internet. Se già molti si erano già convertiti per risparmiare diversi costi, adesso sono in aumento e, poichè i contagi sembrano non cessare, sicuramente ce ne saranno molte altre che offriranno i loro servizi e prestazioni tramite internet.

Secondo i dati elaborati da Farmakom, nel corso dei primi tre trimestri di quest’anno, il Ministero della Salute ha concesso l’autorizzazione alla vendita online di farmaci a ben 261 farmacie e parafarmacie e, come dicevo prima, nel corso di questi ultimi mesi i numeri cresceranno ulteriormente. Naturalmente, c’è anche un altro discorso da fare, oggi, in un epoca come questa in cui sono molte le persone che usano la tecnologia e i cellulari, soprattutto, non solo per chiamare, le aziende e tutti quelli che operano comunque nel commercio, devono in qualche modo modernizzarsi, pertanto, la pandemia è stata una specie di anticipatore, di volano per un processo di evoluzione del mercato verso il digitale che sta crescendo sempre di più, anche se, c’è da dire che le farmacie e parafarmacie che si trovano online sono solo una minima parte delle farmacie e parafarmacie in Italia, neanche, cioè, il 6% del totale delle attività. Questo perchè probabilmente si ritiene più sicuro acquistare questo tipo di prodotti ancora andando di persona.

Ovviamente, se per alcuni negozi e aziende è possibile aprire solamente su internet, per quanto riguarda la farmacia e la parafarmacia deve avere parallelamente un’attività abilitata con una presenza fisica sul territorio, rispettando alcuni requisiti fondamentali. Indipendentemente quindi dai numeri e dalle percentuali, ci sono delle attività che possono aprire tranquillamente anche online senza avere problemi sia burocratici che d’introiti futuri, altri devono superare una serie di ostacoli. Per una farmacia o parafarmacia c'è, infatti, ancora una certa diffidenza in quanto il medicinale potrebbe non arrivare o arrivare danneggiato, in ritardo e quindi aspettare l’eventuale corriere e altre motivazioni che fanno ancora non essere totalmente predisposti a comprare online da una farmacia o parafarmacia.

Comprereste , pertanto, voi una medicina su internet?

Alessandro Cavernicoli

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00