Importanti novità direttamente dal Consiglio dei ministri per quanto riguarda tutta la disabilità e a favore delle persone che presentano disabilità, mettendo al centro la persona stessa con tutte le proprie e specifiche esigenze. Quello che si sta cercando di realizzare sono Innanzitutto una definizione completa, esaustiva, completa e soprattutto univoca della condizione di disabilità, un maggior accertamento della condizione di disabilità, andando anche ad unificare tutti gli accertamenti riguardanti ad esempio l’invalidità civile, la cecità, la sordità ed il lavoro.

Insomma un miglioramento che vada a trovare il modo migliore per garantire una vita migliore a tutte le persone con disabilità, ovviamente a quel punto una maggiore informatizzazione dei processi valutativi e di archiviazione, troppo spesso ancora lunghi e mal gestiti, inoltre, si prevede anche il potenziamento dei servizi e delle infrastrutture necessari ed infine, ma molto importante, l’istituzione di un Garante nazionale delle disabilità. Il Garante nazionale delle disabilità, in sintesi, dovrà occuparsi di raccogliere tutte le istanze e fornire assistenza alle persone con disabilità che subiscono violazioni dei propri diritti.

Tutti questi punti che possono essere a prima tvista di poca cosa, sono però al tempo stesso importanti e fondamentali, in quanto al centro verrà messo la persona disabile con il riconoscimento della condizione di disabilità, che si basa sulla valutazione multidisciplinare della persona per garantire una maggiore autonomia e vita indipendente.
Alessandro Cavernicoli

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00