Carissimi lettori,

nel primo articolo sulle profezie e segni dei tempi è stato fatto un sunto delle ultime profezie fra Medjugorje, Fatima e tutti i mistici nella storia. Oggi saranno pubblicate solo le testimonianze dirette a partire dalle due bambine di Garabandal  e nei prossimi articoli il confronto con messaggi dati ad altri mistici e luoghi. Dipende da ognuno di noi credere, informarsi e scegliere cosa fare.

Testimonianza di Conchita

(14 settembre 1965): “L’AVVERTIMENTO è una cosa che viene direttamente da Dio. Sarà visibile dal mondo intero, qualunque sia il luogo in cui ci si troverà. Sarà come la rivelazione interiore a ciascuno di noi dei nostri peccati. I credenti come pure i non credenti e le genti di qualsiasi religione, lo vedranno e lo sentiranno”.


(22.10.1965): “Oh, sì, l’AVVERTIMENTO è molto temibile: mille volte peggiore dei terremoti. Sarà come fuoco: non brucerà la nostra carne, ma noi lo sentiremo corporalmente e interiormente. Tutte le nazioni e tutte le persone lo sentiranno allo stesso modo. Nessuno vi sfuggirà e i non credenti, anche loro, proveranno il Timor di Dio…”


(Ottobre 1968): “Non si tratta di un fenomeno naturale; è qualcosa di soprannaturale che la scienza non potrà spiegare. Sarà una purificazione/correzione della coscienza del mondo. Anche quelli che non conoscono il Cristo, crederanno che è un AVVERTIMENTO di Dio”.


“…L’AVVERTIMENTO passerà e si vedrà dappertutto, ognuno lo sentirà come un castigo, constatando tutto quello che hanno causato i suoi peccati. Ci viene mandato per la nostra purificazione, e purché non disperiamo, penso che ci farà un gran bene”.


“Credo che, in quel momento (dell’Avvertimento-), la miglior cosa sarebbe di potersi trovare in chiesa, vicino al SANTISSIMO SACRAMENTO; Gesù ci aiuterebbe a sopportarlo. Sarà orribile quanto mai. Mai potrei descriverlo come me lo descrisse la Santissima Vergine! NON IMMAGINIAMO FINO A CHE PUNTO OFFENDIAMO IL SIGNORE!”

TESTIMONIANZA DI JACINTA CIRCA L’AVVERTIMENTO

17.8.1975:
“…L’AVVERTIMENTO è qualcosa che si vedrà innanzi tutto nel cielo, in ogni parte del mondo ed immediatamente trasmesso all’interno della nostra anima. Durerà pochissimo, ma ci sembrerà lunghissimo a causa degli effetti che si manifesteranno in noi. Sarà per il bene delle nostre anime. Ci troveremo dinanzi alla nostra coscienza, al bene e al male che abbiamo commesso. Poi sentiremo un grande amore per il nostro Padre Celeste e la nostra Madre e domanderemo perdono per tutte le nostre colpe. L’AVVERTIMENTO sarà subito da tutti, perché Dio vuole la nostra salvezza. Il suo scopo è quello di riavvicinarci a Dio e di aumentare la nostra fede. Dobbiamo, quindi, preparaci a quel giorno, ma senza paura, poiché Dio non invia nulla per farci paura, ma piuttosto con giustizia ed amore per il bene di tutti i Suoi figli, affinché possiamo gioire della eterna felicità e non perdersi…”. (Cfr. L_FERRARIS, o. c., pp. 150-164; cfr. pure J.N.S.R., Testimoni della Croce. Messaggi di vita, voli, Udine, Ed. Segno, 1998, pp. 306-307, cfr. pure RAMON PEREZ, o. c., pp51-58).

Tiziana Scotti

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00