La psoriasi è una di quelle problematiche molto nocisa per una persona ed è la più comune malattia infiammatoria cronica della pelle che interessa circa il 3% della popolazione italiana. Prurito, bruciore della pelle, insonnia, nervosismo sono solo alcuni dei problemi che tormentano una  persona affetta da psoriasi, che spesso vedono anche un certo contraccolpo nella vita quotidiana. La psoriasi, tuttavia, può colpire anche altri organi ed apparati come quello articolare, cardiovascolare e intestinale.

Fortunatamente, mediante farmaci biotecnologici innovativi che agiscono in maniera mirata sui processi infiammatori si può ottenere una gestione ottimale della patologia. Tra questi, ci sono gli inibitori dell’interleuchina 17 e 23, che possono far sparire completamente le lesioni cutanee in poche settimane.

Mediante, pertanto, 11 differenti farmaci biotecnologici, ognuno dei quali ha caratteristiche particolari e spcifiche, il passo successivo è quello di individuare una terapia personalizzata per ciiascuna persona.

Connessa alla psoriasi,  c'è la dermatite atopica. Anche per questa malattia, c'è una buona notizia ed importanti novità. Infatti, ci sono nuove terapie in grado di eliminare non solo le lesioni, ma anche di alleviare il prurito, Se infatti, nei casi più comuni la malattia è caratterizzata da fasi di remissioni e ritorni, di recente, alle comuni e classiche terapie, la Commissione Europea ha approvato l'upadacitinib, un inibitore che si assume per via orale che si è rivelato molto efficace nel trattamento della dermatite atopica, agendo anche piuttosto rapidamente non solo sul prurito, ma anche sulle lesioni cutanee, riuscendo a mantenersi costante anche nel tempo. Cosa importante e fondamentale  per prevenire eventuali ritorni. Ovviamente, anche  chi ne soffre deve usare determinati accorgimenti come, ad esempio, mantenere uno stile di vita sano, evitare di entrare in contatto con sostanze irritanti, mantenre un'ottime igiene personale    

Ma c'è anche un altro aspetto da  tenere a mente:  grazie a queste nuove terapie è possibile trattare meglio queste malattie che spesso viene sottovalutata e poco considerata. 

Alessandro Cavernicoli

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00