Tutti sappiamo che in qualità di cittadini dobbiamo pagare il ticket quando facciamo gli esami di diagnostica strumentale e assistenza specialistica ambulatoriale, ma se questo è vero, per legge, scatta, per alcune categorie, l’esenzione del ticket sanitario per reddito. E per avere tale esenzione, la si deve presentare entro il 31 marzo 2021, prorogata in moltissime regioni a causa della pandemia.

Innanzitutto, per quanti non lo sapessero, l’esenzione del ticket sanitario per reddito ha validità annuale e possono richiedere il rinnovo del certificato di esenzione coloro che hanno un reddito annuo del nucleo familiare di 11.362,05 con coniuge, mentre il limite è aumento di 516,46 per ogni figlio a carico, rientrando anche i lavoratori in mobilità e i loro familiari a carico, i titolari di pensione sociale e familiari a carico con un minimo con un reddito inferiore a 8.263,31 euro, mentre se coniugati il limite di reddito è aumentato a 11.362,05. Tale limite è aumentato di 516,45 euro per ogni figlio a carico. L’esenzione è valida anche per i familiari a carico. Il codice è codice E03, mentre per il codice di esenzione E01, possono usufruirne i cittadini che hanno superato i 65 anni. Il limite di reddito per il nucleo familiare è di 36.151,98 euro ed il rinnovo è automatico, pertanto non devono presentare nessuna documentazione.


Per rinnovare l’esenzione bisogna presentare l’autocertificazione del reddito. Potete scaricare i moduli sui siti dell’ASL di appartenenza o presso gli uffici della propria ASL e consegnarlo, compilato e firmato, presso gli uffici preposti presso la propria ASL. Attenzione, perché solo alcune ASL danno la possibilità di inviare tramite internet, pertanto prima contattate telefonicamente l’ufficio ASL per le modalità di rinnovo, perché come potete immaginare ogni ASL ha modalità diverse.

Alessandro Cavernicoli

(foto e immagini personali)

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00