È una celebrazione osservata in molti paesi il 31 Ottobre, alla vigilia della festa cristiana occidentale di ognissanti. Il giorno di tutti i Santi, noto popolarmente anche come Ognissanti, è una festa cristiana che celebra insieme la gloria e l'onore di tutti i santi, compresi quelli non canonizzati. In alcuni paesi, il giorno di Ognissanti (1º novembre) è un giorno festivo, ma non lo è il giorno della Commemorazione dei Defunti (2 novembre). Di conseguenza, la gente in questi paesi visita il cimitero nel giorno di Ognissanti, comunemente detta "giorno dei morti", è una ricorrenza della Chiesa Latina. In concomitanza si festeggia anche la famosa festa di Halloween , la domanda più diffusa e conosciuta in Italia, oggi, è “Dolcetto o scherzetto?”: così, anche i bambini italiani festeggiano la notte di Halloween ricevendo dolciumi e prelibatezze da familiari ed amici. L'usanza è legata alla famosa leggenda irlandese di Jack, un fabbro avaro e ubriacone, che un giorno al bar incontrò il diavolo. A causa della vita dissoluta, la sua anima era già destinata al diavolo. Grazie alla sua astuzia e in cambio della sua anima, riuscì a farlo trasformare in una moneta per un'ultima bevuta.  I festeggiamenti duravano tre giorni, durante i quali uomini e donne indossavano maschere grottesche e pelli di animale per spaventarli e indurli alla ritirata. In questa notte le anime dei morti tornavano sulla terra con streghe, demoni e fantasmi. Già nel Medioevo indossavano maschere per allontanare la morte e fare riti propiziatori. Il simbolo universale di Halloween è la zucca intagliata con la faccia. Deriva da una leggenda che parla dell'incontro fra un uomo e il diavolo.

Piero D.M.

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00