Si sa che il lavoro è un aspetto fondamentale nella vita per vari aspetti. In questo periodo, anche prima della pandemia e del conseguente lockdown con la crisi che si sta attraversando, non è facile trovare lavoro e chi lo ha se lo tiene stretto. Per una persona disabile, le difficoltà sono maggiori in quanto essenzialmente dipende da quanto e come questa disabilità può influire. Naturalmente, per ovviare a tale situazione, il governo ha nel tempo promulgato alcune leggi e su tutte quella che si riferisce alle categorie protette (la Legge 68 del 1999), che darebbe la priorità per l’assunzione in azienda con agevolazioni fiscali e contributi economici per chi è a capo dell'azienda. Successivamente poi, relativamente di recente, è stato assegnato un obbligo di assunzione di persone disabili a seconda del numero di dipendenti di un'azienda.

In ogni caso, per entrare in queste categorie protette e accedere ad un collocamento mirato non è sufficiente avere una disabilità, ma bisogna avere alcuni importanti e specifici requisiti tra cui bisogna avere tra i 15 ed i 67 anni, avere una minorazione fisica, psichica o sensoriale, o un handicap intellettivo, un certificato che riconosce una invalidità lavorativa superiore al 45% e tanti altri requisiti, A quel punto è possibile iscriversi alle categorie protette per il quale ogni anno bisognerà comunicare lo stato di disoccupazione, tutti coloro che non faranno quest'ultima cosa verranno esclusi dagli elenchi della Legge 68.

Con l'avvento di internet, oggi sono moltissimi i siti per trovare un lavoro che prevedono anche l'inclusione delle categorie protette. Naturalmente, essendo moltissimi, bisogna stare attenti alle fregature, pertanto è sempre buono informarsi prima. E come per qualsiasi lavoro, ci sarà poi un colloquio, per il quale il datore di lavoro scegliere chi assumere, o si potrà essere chiamati tramite telefono o email, se inseriti in una lista del centro per l’impiego. Quest'ultima situazione è piuttosto importante in quanto spesso lo stesso centro per l'impiego ha la possibilità di sottoscrivere delle convenzioni con le aziende che in base alla loro attività e necessità si adoperano e cercano una tipologia di lavoratori specifici e mirati. 

Diciamo che, per concludere, le possibilità ci sono, ma ovviamente poi spesso è difficile trovare lavoro, in quanto le aziende non assumono o spesso si va per raccomandazione.

In ogni caso, vi lascio 3 link che potrebbero essere molto utili.

Tiziana Scotti

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00