Nel primo Governo Conte (Lega) è stato istituito il Ministero per la disabilità in quella legislatura il Ministro è stato Lorenzo Fontana.

Non possiamo ammettere che questo Ministero, nel primo Governo Conte, abbia ottenuto ottimi risultati, si è trattato di un Ministero "insignificante".

Nel nascente Governo Draghi è stato istituito nuovamente il Ministero per la disabilità, sempre a guida leghista.

Questa volta si tratta di una donna Erika Stefani, auspichiamo che la tanto invocata "parità di genere" possa far cambiare rotta a questo Ministero.

Ribadiamo ancora una volta che abbiamo bisogno di azioni concrete, e non di un Ministero che "riscalda la sedia".

Fino ad oggi fortunatamente non possiamo lamentarci dei diritti che ci concede lo Stato italiano, abbiamo la retribuzione pensionistica, nell'ambito scolastico abbiamo la dovuta collaborazione, in ambito sanitario siamo assistiti GRATUITAMENTE (ricordiamoci che negli Stati Uniti l'assistenza sanitaria bisogna pagarla). Pertanto se deve esserci un Ministero che faccia delle azioni cospicue, altrimenti non abbiamo bisogno di un ministero ad hoc, già i nostri diritti prevalgono.

Non volendo essere sempre pessimista, voglio esporre una proposta alla neo Ministra:

Sappiamo bene che chi ha le nostre problematiche senza assistenza continua non possiamo andare avanti, sino a quando ci sono i nostri genitori tutto fila liscio, quando non riescono ad assisterci o muoiono sorgono i problemi. La mia proposta è l'istituzione di "UN DOPO DI NOI" A LIVELLO STATALE E GRATUITO, ad esempio come una struttura ospedaliera. In modo da poter dare occupazione e garantire un servizio necessario.

Aspettiamo i fatti concreti da questa neo Ministra.

Nele Vernuccio

CONTATTACI
SEDE LEGALE

Via S. Quirico 264, int. 2 - 50013 Campi Bisenzio (Firenze)

TELEFONO

(+39) 055 360 562

ORARI

Lun - Ven / 9:00 - 18:00